Favicon del sito "Trader Indipendente"

Clausola di Non Divulgazione

ACCORDO DI RISERVATEZZA TRA

CLIENTE

e

Società PDC ACADEMY SRL p.iva 04462640279, con sede legale in Milano (Mi), alla Via San Gregorio 55, in persona dell’amministratore delegato Leonardo Vescovo,
dall’altra, di seguito rispettivamente indicate anche singolarmente come “La Controparte” e
“PDC”, ovvero congiuntamente come “le Parti”

Premesso che:

PDC desidera regolare il trattamento delle informazioni tecniche e/o commerciali trasferite,
verbalmente o per iscritto, secondo le modalità definite nel presente accordo, senza
alcuna limitazione relativamente alla tipologia del supporto materiale che La Controparte
ritenga opportuno utilizzare per lo scambio delle informazioni medesime.
Tutto ciò premesso, le Parti stipulano e convengono quanto segue:
1) Le Premesse costituiscono parte integrante e sostanziale del presente accordo (qui di
seguito “Accordo”).

2) Ai fini del presente Accordo sono considerate riservate le informazioni o i dati
(“Informazioni Riservate”) trasmessi verbalmente, per iscritto, o con qualsiasi altro
mezzo, da una delle Parti (“PDC”) all’altra (“La Controparte”) ed identificate come tali
dalla Parte che le trasmette.
Il contenuto del presente Accordo è da considerarsi riservato e non deve essere
divulgato a terzi, senza preventivo accordo scritto da parte di PDC.

3) Le informazioni condivise oggi e da ritenersi riservate sono state notarizzate in
blockchain attraverso il servizio di notarify.io e corrispondono al hash
51f82f40b5c81d1f0adc563232b244c1

4) La Controparte dovrà prendere le necessarie precauzioni onde prevenire la divulgazione delle Informazioni Riservate a membri della propria organizzazione che non abbiano necessità di conoscerle ai fini dell’iniziativa/programma identificate nelle premesse di cui sopra. La Controparte dovrà, inoltre, assicurare che i membri della propria organizzazione a cui verranno comunicate, qualora necessario, tali Informazioni Riservate, saranno soggetti ai medesimi obblighi previsti nel presente Accordo.

5) Le Informazioni Riservate saranno coperte dall’obbligo di riservatezza, per un periodo di anni 5 (cinque), indipendentemente dalla durata e validità del presente Accordo.

6) Le obbligazioni relative all’utilizzazione e alla divulgazione delle Informazioni Riservate non si applicano alle informazioni che, con evidenza scritta, La Controparte sia in grado di provare:
a) siano divenute di pubblico dominio senza colpa o negligenza de La Controparte;
b) fossero già note a La Controparte al momento della comunicazione;
c) siano state sviluppate indipendentemente e in buona fede da personale de La Controparte che non abbia avuto possibilità di accesso alcuno alle Informazioni Riservate dell’altra Parte;
d) siano state divulgate dietro consenso scritto di PDC o comunque senza violazione del presente Accordo;
e) siano state divulgate per adempimento di legge o su richiesta di un’Autorità Governativa o Giurisdizionale competente. Nel caso si verifichi la fattispecie di cui alla precedente lettera
f) La Controparte, compatibilmente con gli eventuali vincoli di legge, dovrà immediatamente notificare all’altra Parte rendendosi disponibile a coadiuvare quest’ultima in ogni più opportuna azione tesa ad evitare la divulgazione delle Informazioni Riservate in questione.

7) Con la stipula del presente Accordo non si intende attribuire o far sorgere in capo a La Controparte alcuna licenza, altro diritto d’uso o altro diritto sulle informazioni rivelate da PDC che rimangono, pertanto, di proprietà di quest’ultima.

8) La Controparte, in qualità firmatario del presente Accordo, si impegna pertanto a non ideare, progettare, realizzare, produrre e/o commercializzare, per proprio conto ovvero per conto terzi non firmatari del presente Accordo, un prodotto/corso/materiale divulgativo di qualunque sorta che utilizzi le Informazioni Riservate sopra citate o comunque affini alla tipologia oggetto di divulgazione ad opera di PDC.

9) Ciascuna delle Parti si obbliga, sin d’ora, ad agire in modo che la divulgazione delle Informazioni Riservate rivelate nell’ambito del presente Accordo non violi leggi vigenti ed applicabili, né diritti di terzi. Ciascuna delle Parti deve tenere indenne l’altra da qualsiasi danno, perdita o costo derivante dal non rispetto di questo obbligo.

10) Il presente Accordo avrà validità per un periodo di anni 5 (cinque) dalla data effettiva di stipula sopra indicata. Nessuna modifica al presente Accordo potrà essere effettuata se non previo accordo scritto tra le Parti. Ciascuna Parte potrà recedere dal presente Accordo in ogni momento, notificando per iscritto all’altra Parte la sua intenzione con un preavviso di almeno giorni 30 (trenta), a mezzo posta elettronica certificata (pec), ovvero raccomandata A/R con avviso di ricevimento. Resta comunque ferma la previsione di cui all’art. 8.

11) Il contenuto del presente Accordo rappresenta nella sua interezza l’accordo contrattuale liberamente raggiunto dalle Parti in materia di scambio di Informazioni di Proprietà per gli scopi di cui alle Premesse e prevale, pertanto, su qualunque altro eventuale accordo, scritto e/o orale, concluso in precedenza dalle Parti per il medesimo scopo.

12) I diritti e gli obblighi previsti nel presente Accordo prevalgono sulle specifiche dizioni o legende apposte sulle Informazioni Riservate ricevute. Resta inteso che niente di quanto stabilito nel presente Accordo potrà prevalere o pregiudicare eventuali classificazioni di riservatezza, eventualmente imposte dalla normativa vigente sulla Sicurezza Nazionale.

13) Né il presente Accordo, né i diritti da esso derivanti, sono cedibili dalle Parti. Se una delle Parti dovesse essere oggetto di trasferimento ad altra società, licenziamento e/o
dimissioni dall’attuale impiego lavorativo, modifica del ruolo/mansioni svolte all’interno dell’azienda, fusione, acquisizione, incorporazione o riorganizzazione aziendale, il
soggetto successore, sia esso persona fisica o giuridica, sarà comunque tenuto a
rispettare gli obblighi contenuti nel presente Accordo, ed assunti dal predecessore.

14) Il mancato esercizio dei diritti derivanti alle Parti ai sensi del presente Accordo non pregiudica il diritto delle Parti di avvalersene successivamente, né può essere interpretato come una rinuncia agli stessi, salvo che la Parte che ne è titolare vi abbia espressamente rinunciato per iscritto.

15) Il presente Accordo è soggetto a e va interpretato secondo la legge della Repubblica Italiana.

16) Ogni controversia tra le Parti che emerga da/o in connessione all’interpretazione ovvero all’esecuzione del presente Accordo, ivi inclusi presunti inadempimenti, che non sia risolta entro trenta giorni, a partire dalla comunicazione scritta di una delle Parti all’altra, circa il sorgere della controversia, sarà risolta tramite arbitrato ai sensi degli artt. 806 e seguenti c.p.c..
L’arbitrato avrà luogo in Milano (MI) ed il Lodo Arbitrale sarà vincolante per le Parti che dovranno, pertanto, darvi esecuzione in buona fede.

17) Le Parti dichiarano che il presente Accordo, in ogni sua parte, è stato letto, approvato e sottoscritto senza che si sia fatto uso di moduli, formulari o condizioni generali unilateralmente predisposte da una di esse, e che risultano conseguentemente
inapplicabili gli articoli 1341 e 1342 c.c.
Il presente Accordo viene accettato in fase di acquisto ed ha efficacia dalla data dell’acquisto.